Italia: Oggi 22 novembre: nuovi contagi (28.337) e morti (562) in calo, rapporto tamponi-positivi al 15%

Condividi su

oggi, domenica 22 novembre 2020. Sono 28.337 i nuovi casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24ore, oltre 6mila meno di ieri, che portano il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza a 1.408.868. In calo anche l’incremento delle vittime, 562 in un giorno mentre ieri erano state 692, per un totale di 49.823. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 188.747 tamponi, 48.478 meno di ieri. Dai dati emerge inoltre una risalita del rapporto tra positivi individuati e tamponi effettuati: è al 15%, circa mezzo punto più di sabato quando si era fermato al 14,6%. A livello regionale, la Lombardia è sempre la regione con il maggior numero di casi, 5.094 nelle ultime 24 ore, seguita dalla Campania (+3.217), dal Veneto (+2.956), dall’Emilia Romagna (2.665) e dal Piemonte (+2-641). Una crescita a quattro cifre si registra anche nel Lazio, in Toscana, in Sicilia e in Puglia

Visualizza immagine di origine

Risalgono i dati nelle terapie intensive. Dopo il calo di ieri – solo 10 nuovi pazienti – tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva: secondo il bollettino del ministero della Salute sono 43 i nuovi ingressi nelle ultime 24 ore per un totale arrivato a 3.801. Nei reparti ordinari degli ospedali sono invece ricoverate 34.279 pazienti, con un incremento rispetto a ieri di 216. Infine, in isolamento domiciliare ci sono 767.867 italiani, 13,942 in più.

Sono 5.094 i nuovi positivi in Lombardia, riscontrati da 29.800 tamponi, con un rapporto del 17% tra tamponi fatti e nuovi casi scoperti. Sono 13 i nuovi ingressi in terapia intensiva, 77 negli altri reparti e 165 le vittime, per un totale di 20.524 decessi da inizio pandemia. Le persone guarite o dimesse sono invece 3.208. Il numero maggiore di nuovi casi a Milano: 2.208 di cui 825 in città. Pochi di più, 843, in provincia di Monza e Brianza, mentre crollano i casi a Varese, 326, a fronte dei quasi 2000 di ieri, quando però erano stati fatti oltre 44mila tamponi.

I dati nelle principali regioni italiane

Questi i dati sul contagio, i morti e le terapie intensive nelle pincipali regioni italiane.

I dati in Piemonte

Dopo la flessione di ieri (-3), oggi aumenta, +8, i numero dei ricoverati in terapia intensiva in Piemonte, ora in totale 398. In calo invece, -18, i pazienti negli altri reparti (5132). L’Unità di crisi della Regione Piemonte registra, nel bollettino odierno, 69 morti (10 oggi) e +2641 casi positivi, a fronte di 13.605 tamponi processati, Le persone in isolamento domiciliare sono 71.482, i ‘nuovì guariti 1652. Il, totale degli attualmente positivi in Piemonte è di 77012.

I dati in Trentino

Ci sono 159 nuovi casi positivi su 3.503 tamponi molecolari eseguiti, 1 decesso e oltre 300 guariti in Trentino dove continua a crescere il numero dei ricoveri negli ospedali che salgono da 453 a 461, di cui 41 in rianimazione (1 in più rispetto a ieri). Il saldo fra nuovi ricoveri (25) e dimissioni (16) è pari a 9. Nel dettaglio, 97 fra i nuovi positivi sono stati individuati tramite screening o attraverso tecniche di tracciamento dei contatti; 18 (fra ospiti e operatori) provengono dal settore delle Rsa; 43 riguardano soggetti con più di 70 anni, ma ci sono anche 2 piccoli di età inferiore ai 5 anni (uno dei due ha meno di 2 anni). Ci sono anche 328 nuovi guariti che portano il totale da inizio pandemia a 10.898. Sul fronte scolastico, i nuovi casi di ragazzi in età scolare sono 13, mentre le classi in quarantena ieri erano 153.

I dati in Veneto

Il Veneto registra 2.956 nuovi contagi da Coronavirus rispetto a ieri, che portano il totale da inizio epidemia a 122..682. Si contano anche 31 decessi, che aggiornano il dato delle vittime a 3.221. Lo riferisce il bollettino della Regione. Cresce, ma di poco, la pressione sugli ospedali: nei reparti non critici sono ricoverati oggi 2.328 malati Covid (+7), nelle terapie intensive 297 (+6). I soggetti in isolamento domiciliare sono 39.051 (-106).

I dati in Emilia Romagna

È di 2.665 positivi su poco più di 13mila tamponi nelle ultime 24 ore il numero dei nuovi contagi da coronavirus in Emilia-Romagna. L’età media è di 45 anni. Aumenta in regione anche la quota delle vittime del Covid-19, 38 persone, tra cui un uomo di 45 anni. Alto il tributo in provincia di Modena, con 16 dei 38 morti, tra cui una donna centenaria. La pressione sui reparti ospedalieri non diminuisce in regione: in terapia intensiva si contano 8 ricoveri in più, per un totale di 249 pazienti, mentre negli altri reparti Covid sono entrate altre 72 persone (per un totale di 2.666). La situazione dei contagi vede in testa la provincia di Bologna con 562 nuovi casi in 24 ore, seguita da Modena con 471, Reggio Emilia con 353, poi Rimini (340), Ravenna (214), Piacenza (183), Parma (129), e Ferrara (112). L’area di Forlì (102), Imola (107) e Cesena (92).

I dati in Toscana

In Toscana sono 94.705 i casi di positività al coronavirus, 1.929 in più rispetto a ieri (1.229 identificati in corso di tracciamento e 700 da attività di screening). I nuovi casi sono il 2,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 6,1% e raggiungono quota 39.765 (42% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.457.791, 17.481 in più rispetto a ieri, di cui l’11% positivo. Sono invece 7.590 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 25,4% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.246 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 52.724, -0,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 2.083 (11 in meno rispetto a ieri), di cui 298 in terapia intensiva (2 in più). Oggi si registrano 51 nuovi decessi: 25 uomini e 26 donne con un’età media di 85,5 anni.

I dati nel Lazio

Oggi su quasi 25 mila tamponi nel Lazio (-5.403) si registrano «2.533 casi positivi (-125), 20 i decessi (-17) e +336 i guariti. Torna al 10 per cento il rapporto tra i positivi e i tamponi, calano i decessi e calano i positivi».

I dati in Campania

Continua a calare, in Campania, la percentuale positivi-tamponi esaminati. Nelle ultime 24 ore sono 3.217, secondo quanto rende noto l’Unità di crisi della Regione Campania, le persone contagiate, su 24332 tamponi esaminati. Il che significa che la percentuale si attesta al 13,22%; ieri era pari al 14,39%. Resta alto il numero degli asintomatici, 2.976. Ventuno le persone decedute nel periodo 15-21 novembre e 850 i guariti. Quanto al Report posti letto su base regionale, questi i dati: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 201 (più tre rispetto a ieri). Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (posti letto Covid e offerta privata); Posti letto di degenza occupati: 2.218.

I dati in Puglia

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi in Puglia sono stati registrati 6677 test per l’infezione da Covid-19 e sono stati registrati 1.327 casi positivi: 403 in provincia di Bari, 52 in provincia di Brindisi, 116 nella provincia BAT, 397 in provincia di Foggia, 151 in provincia di Lecce,197 in provincia di Taranto, 7 residenti fuori regione, 4 casi di residenza non nota. Sono stati registrati 32 decessi: 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 14 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione.

I dati in Sardegna

Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano in Sardegna 404 nuovi casi di positività al Covid 19, 251 rilevati attraverso attività di screening e 153 da sospetto diagnostico. Dieci i decessi (389 in tutto): 6 uomini e 4 donne, in un’età compresa fra i 58 e gli 89 anni. Le vittime: 5 residenti nella provincia di Sassari, 3 nella provincia del Sud Sardegna e 2 nella Città Metropolitana di Cagliari. In totale sono stati eseguiti 347.631 tamponi con un incremento di 3.932 test. Sono invece 503 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (uno in meno rispetto al dato di ieri), mentre è stabile a 70 il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.610. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 5.856 (+129) pazienti guariti, più altri 65 guariti clinicamente. Sul territorio, di 18.493 casi positivi complessivamente accertati dall’inizio dell’emergenza, 3.866 (+83) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 2.923 (+62) nel Sud Sardegna, 1.568 (+102) a Oristano, 3.128 (+23) a Nuoro, 7.008 (+134)

Domenica In, l’infettivologo Bassetti piange per la mamma morta. Mara Venier lo consola

I dati in Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 335.526 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 342.983. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 13.896 (+ 444 rispetto a ieri), quelle negative 321.630. Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute.

Condividi su

Comments

comments

About ERNESTO DARCOURT ARCE